Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2022

"ARCHITETTURE-CAMMINO", esperienze e pubblicazioni di cammino lento in terre del silenzio

Immagine
  "ARCHITETTURE-CAMMINO",  esperienze, ricerche e pubblicazioni per dare nuova voce alle terre del silenzio, in cammino lento per cultura, sport e benessere; Valcellina, Friuli Venezia Giulia. "Lontano dai luoghi della finzione e del frastuono, ho attraversato a volte una soglia invisibile e scoperto luoghi dello spirito: eremi, fonti, santuari, boschi millenari, a volte semplici toponimi. Soprattutto piccole valli, orientate come antenne paraboliche verso un silenzio planetario. (...) Oggi più di ieri sono convinto che il compito dei media sia anche raccontare le terre del silenzio".    (PAOLO RUMIZ) La pratica del cammino lento nei paesaggi, tra natura ed architettura, ha sempre fatto parte della mia vita e mi ha regalato forza, conforto e compagnia in periodi oscuri, coraggio nell’affrontare scelte difficili, serenità nell’accettare la meditazione solitaria come passaggio obbligato nella ricerca della pace interiore. Quando la sorte mi ha sottratto per un periodo

CAMMINI E VIANDANZE A TERMINI E PUNTA CAMPANELLA - RICORDI DI UN PASSATO RECENTE, Massa Lubrense (NA), penisola sorrentina, Campania

Immagine
CAMMINI E VIANDANZE A TERMINI E PUNTA CAMPANELLA - RICORDI DI UN PASSATO RECENTE, Massa Lubrense (NA), penisola sorrentina, Campania Negli anni 1970, durante la preadolescenza ho camminato molto con i miei fratelli e con i miei cugini in terra Lubrense. Ero la più grande, per cui genitori e zii, confidando nel mio rigore e nel senso di responsabilità di "donnina", mi affidavano i fanciulli per qualche utile passeggiata, con destinazione piazza del paese di Termini per la Messa domenicale e per la spesa.  Il paese, distante circa due chilometri da casa, si raggiungeva comodamente in trenta minuti di cammino con passo regolare. La stradina si svolgeva dalla costa verso l’entroterra, con alternanza di ripide salite e di tratti in lieve pendenza, con ampio panorama verso il mare ed il golfo, con vista delle isole di Capri, Ischia e Procida all’orizzonte. Partivamo di mattina presto dopo colazione, sostavano brevemente innanzi all’edicola votiva di Sant’Anna, addossata alla roccia

CAMMINI ED EMOZIONI INTORNO A CAMPOROSSO IN VALCANALE, Tarvisio (UD), Friuli Venezia Giulia - RICORDI NELLE FOTO DI 20 ANNI FA

Immagine
CAMMINI ED EMOZIONI INTORNO A CAMPOROSSO IN VALCANALE - RICORDI NELLE  FOTO DI 20 ANNI FA, Tarvisio (UD), Friuli Venezia Giulia Vecchie foto cartacee scattate negli anni 2002-2004 mi ricordano luoghi e cammini tra natura ed architetture intorno a Camporosso in Valcanale, frazione di Tarvisio (UD). A Camporosso ho vissuto numerose trasferte varie volte all'anno, viaggiando da Napoli in aereo o in treno notte con i miei due figli piccoli, per raggiungere il marito che lavorava in zona, e per trascorrere lunghi periodi, durante i quali portavo con me anche il computer ed il mio lavoro tecnico da scrivere. Nella bellezza di questa terra alpina, di cui mi innamorai perdutamente, ricordo tanti cammini semplici ma gustati in varie stagioni, con la piena immersione nella natura, in una realtà per me nuova e stimolante, ecologica, sportiva e paesana, dalla quale la vita metropolitana da cui provenivo appariva lontanissima e più squallida che mai. La casa era molto particolare, un piccolo ap

Un cammino tematico nel borgo di Poffabro, Frisanco (PN), Prealpi Carniche, Val Colvera, Friuli Venezia Giulia

Immagine
Un cammino tematico nel borgo di Poffabro, Frisanco (PN), Prealpi Carniche, Val Colvera, Friuli Venezia Giulia Un cammino tematico tra capitelli, edicole e nicchie votive, attraverso il centro storico di Poffabro, noto come uno dei borghi più belli d'Italia per le architetture in pietra e legno e per la peculiare tipologia delle abitazioni che a Natale ospitano numerosi presepi, e per la sua posizione incastonata tra i monti delle Prealpi Carniche ed affacciata sulla val Colvera. Il cammino propone soste per osservare elementi architettonici ed artistici di varie epoche: capitelli, edicole ed immagini votive, sculture di una via Crucis. Concentrando l'attenzione sulla successione di manufatti "di strada", dislocati su un breve percorso (circa 2 km) che parte a valle del centro storico e sale verso la collina a monte, si osservano testimonianze di memoria della comunità (originariamente sostenuta da economia agro-silvo-pastorale) e manufatti votivi ben curati. Percors